Blog

L’isolamento acustico o anche fonoisolamento, è la caratteristica di quei materiali che consentono di limitare la diffusione del suono, ostacolando la trasmissione di energia sonora fra due ambienti mediante l’interposizione di barriere di massa. Il suo obiettivo perciò è quello di attenuare o eliminare i rumori attraverso la loro dissipazione. Non ha senso però parlare di materiali fonoisolanti o fonoassorbenti, piuttosto ha senso indicare strutture con elevato potere fonoisolante.

I materiali fonoisolanti si classificano in funzione della propria natura e del modo in cui sono utilizzati:

Classificazione dei materiali isolanti in funzione della propria natura:

naturali, impiegati allo stato in cui si trovano in natura;
artificiali, ricavati dalla lavorazione di sostanze biodegradabili;
sintetici, non esistono in natura e sono prodotti per sintesi.
Classificazione dei materiali isolanti in funzione dell’utilizzo:

portanti, hanno una funzione statica e formano lo scheletro della struttura (legno, pietra e laterizio);
leganti, mantengono unite le varie parti (calce, gesso e cemento);
accessori, si utilizzano per ragioni estetiche o funzionali (ad esempio il sughero).
Il sughero

Il sughero, per le caratteristiche che lo contraddistinguono, merita un approfondimento.

Il sughero, ricavato dalla quercia da sughero (Quercus Suber), costituisce la struttura cellulare morta prodotta naturalmente dal tronco, un materiale leggero, compatto e fortemente resistente alle intemperie. Queste caratteristiche rendono la corteccia impermeabile ai liquidi e ai gas, impedendo la formazione di muffe e il suo conseguente degrado.
Si utilizza in svariati modi: il sughero è un isolante termoacustico ed è utilizzato anche per guarnizioni, tappi per bottiglie, galleggianti, rivestimenti e pavimenti. Ognuno di questi impieghi ha delle raccomandazioni che impediscano di pregiudicare le proprietà del materiale in maniera irreversibile. È il caso dell’uso di colle sintetiche, nocive per il sughero e per la nostra salute.

Le caratteristiche che lo rendono un ottimo e vantaggioso materiale in campo edile sono:

Isolamento termico ;
Atossicità;
Isolamento elettrico, perché neutro;
Indeformabilità;
Impermeabilità e traspirazione, evita la formazione di condensa e quindi lo sviluppo di muffe;
Ha una bassa velocità di combustione, senza subire alcun trattamento chimico;
Isolamento acustico.
Disponendo di celle che contengono aria e che non sono comunicanti fra loro, un pannello in sughero impedisce al suono, che si propaga in questo mezzo, di circolare fra di esse rimanendo “catturato” e ottenendo un’immediata dissipazione dell’energia sonora. Dunque questo materiale, impiegato in una parete sandwich composta da mattoni in laterizio e pannelli LIS, permetto di ottenere un buon fonoisolamento grazie alla differenza di risonanza tra i materiali e la capacità del sughero di assorbire le onde sonore.

Ragionare in termini di requisiti e prestazioni ci permette di non sottovalutare alcun aspetto legato al benessere degli spazi da progettare. Questo modo di operare vale ancor di più se si sceglie di sfruttare le proprietà dei materiali naturali, comelegno, argilla espansa, fibra di vetro, canapa, lino e juta, pomice e lana.

Fonte: www.architetturaecosostenibile.it

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi